Archivio mensile:novembre 2012

Chi ha fatto la locandina di Mal di Libri?

locandina

 

Il bel manifesto che ha invaso il Pigneto è opera di Francesca Mariani. Per contattarla: akro@devartstudio.com

Annunci

Domenica 9 dicembre bar Necci dal 1924 ore 11 Fortebraccio insieme a Zero91 edizioni presenta “Morning Blues”

Domenica 9 dicembre bar Necci dal 1924 ore 11 Fortebraccio insieme a Zero91 edizioni presenta “Morning Blues”: Dalla raccolta “Biglietto prego”, 11 racconti di straordinario pendolarismo per voce e musica.

Con Francesca Bellino, Massimiliano e Pierpaolo Di Mino, Lorenza Fruci, Fabrizio Gabrielli, Simone Ghelli, Alessandro Hellman, Gianluca Liguori, Luca Piccolino, Alex Pietrogiacomi Marilena Renda, Matteo Trevisani.
Musiche di Matteo Anastasio.

Una colazione speciale, un blues domenicale e mattutino per esorcizzare il lunedì mattina che incombe: 11 storie di gente sui tram, sui treni, sugli autobus, 12 identità che si mescolano a noi ogni giorno, da Milano a Roma, da Palermo a Venezia. 11 modi per fare diventare quel tragico momento dell’uscita da casa un esperimento di mitologia quotidiana. Nelle voci di 12 giovani scrittori e di un chitarrista in prestito ai libri. L’evento off mattutino di Più Libri Più Liberi, la festa dell’editoria indipendente a Roma.

QUAND’È STATA L’ULTIMA VOLTA CHE AVETE SCRITTO UNA LETTERA IN CARTA E INCHIOSTRO? AFFIDATELA A L’ORMA EDITORE, E DIVENTERÀ UN TANGO.

“LETTERE A NESSUNO”, LA MILONGA LETTERARIA DEDICATA ALLA SPLENDIDA MANIA DI SCRIVERE LETTERE.

A ROMA, DA ROSTI (VIA BARTOLOMEO D’ALVIANO 65, PIGNETO), DOMENICA 9 DICEMBRE ORE 22.

In occasione della fiera della piccola e media editoria “Più libri Più Liberi” (Roma, Palazzo dei Congressi dell’Eur, 6-9 dicembre) e del lancio della nuova collana “I Pacchetti”, i libri-cartolina de L’orma, un affascinante incontro tra scrittura e danza, tra storia e tango. Una milonga per parlare, appunto, di lettere. Quelle in carta e inchiostro. Nei tempi in cui aprendo le cassette della posta si trovano solo bollette… Una serata dedicata alle lettere mai spedite (e che avremmo voluto spedire) e a quelle, famose, arrivate a destinazione e diventate letteratura. Le prime verranno raccolte durante la fiera dal 6 al 9 dicembre allo stand de L’orma (stand Q 26), scritte lì per lì o portate apposta in tasca dai nostri visitatori. Le seconde le troverete ne “I Pacchetti”, i libri-cartolina che racchiudono, nelle loro prime 4 uscite, le missive di Leopardi, Gramsci, Nietzsche, Baudelaire, in vendita dal 29 novembre in tutte le librerie.
Le prime possono essere proprio le vostre. Chi non ha mai scritto una lettera, per poi decidere di non imbucarla mai? Chi non ha pensato almeno una volta: “Ora scrivo una lettera”, e poi per mancanza di tempo, voglia, coraggio, non l’ha mai spedita? L’orma vi invita a farlo ora, per creare insieme una serata di storie collettive. Ogni lettera, infatti, verrà letta la sera di domenica 9 dicembre alle 22.00 da Rosti, uno dei ristoranti più belli e accoglienti del Pigneto, accompagnata dalla musica di Federico Ferrandina alla chitarra, di Javier Salnisky al bandoneon, e dai passi di Roberto Ricciuti e Flaminia Candelori, insieme a chiunque vorrà danzare con noi. E le tre lettere più belle verranno premiate da L’orma.
E se non siete a Roma nei giorni della fiera, potete inviarci lo stesso la vostra lettera, spedendola a L’orma editore, Via Annia 58, 00184 Roma.

L’ORMA EDITORE PRESENTA I PACCHETTI, I PRIMI LIBRI DA AFFRANCARE E SPEDIRE COME UNA LETTERA. DAL 29 NOVEMBRE IN LIBRERIA.

I Pacchetti: i classici de L’orma in forma di lettera nati per essere affrancati e spediti.

Chi si ricorda quando è stata l’ultima volta che ha spedito una lettera a qualcuno? Dal 29 novembre arrivano in libreria I Pacchetti, i primi libri da chiudere, affrancare e spedire. In forma di libretti da imbucare in una qualsiasi cassetta postale (infrangendo il tabù di scrivere sui libri, ma niente paura, è solo la sovraccoperta…) I Pacchetti racchiudono le più originali, sconosciute, umane e quotidiane lettere dei massimi pensatori, artisti e uomini politici di tutti i tempi.
I Pacchetti riscoprono il gusto del dono implicito in ogni lettera di carta e a rischio estinzione in questi anni digitali.
Libretti leggeri nella forma (circa 70 pagine) e nel prezzo (5 euro), ma raffinati nell’estetica (il progetto grafico è stato curato da Maurizio Ceccato) e nel contenuto, corredati al loro interno da un apparato di immagini in perfetta assonanza con il loro spirito. Un modo per scoprire un Baudelaire aristocraticamente e cronicamente in bolletta, un Nietzsche innamorato che si lascia andare a imprevedibili slanci di tenerezza, un Leopardi ostinatamente attaccato alla vita e alla ricerca della
felicità, un Gramsci intento a trasmettere l’amore per lo studio e per la lettura a figli e nipoti.
Nello spirito de L’orma di instaurare un rapporto umano e tangibile con la letteratura, un’idea piccola nel formato e preziosa nel contenuto, di cui potrete meglio osservare la struttura nelle schede qui in allegato.
In un’epoca di bollette e default, è bello trovare un libro nella cassetta della posta.

E se sarete a Roma per “Più Libri Più Liberi” dal 6 al 9 dicembre, passando dallo stand de L’orma
anche voi potrete spedire la lettera che da tanto tempo è ferma nella mente o nel cassetto. Che sarà letta
in una serata speciale dedicata ai destinatari sconosciuti, domenica 9 dicembre.
I Pacchetti: un dono di pensiero, un pensiero affrancato. Per ulteriori informazioni, richieste e delucidazioni non esitate a contattarci.

Chiara Di Domenico, ufficio stampa L’orma editore, Via Annia 58, 00176 Roma.
Telefono: 06 87777326 – 338 9350282. uffciostampa@lormaeditore.it

Annunci